La nostra storia

L'Istituto per i Navigli | Associazione Amici dei Navigli dal 1985 è impegnato per il recupero, il riuso e la valorizzazione del sistema dei Navigli e delle acque interne, ma soprattutto a richiamare l'attenzione di cittadini e autorità verso l'inestimabile patrimonio costituito dai corsi d'acqua.
Ogni attività è stata finalizzata a una proposta d'intervento, a volte andata a buon fine, a volte rimasta in sospeso (mai per volontà dell' Associazione).
Mostre, pubblicazioni e proposte progettuali sono sempre state legate all'attualità e spesso strettamente correlate tra loro, in modo da formare un "sistema" di rimandi tra ciascuna iniziativa.

2011

IV PREMIO “Conca di Leonardo”

Durante l’annuale Assemblea Danzante è assegnata la medaglia “Conca di Leonardo” - premio istituito dalla stessa Associazione insieme a Fondazione Cariplo ad alcune personalità che hanno appoggiato l’Associazione nel perseguimento dei suoi fini. Sono stati premiati: Alberto Artioli, Soprintendente per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano; Luca Bona, Vice Presidente della Provincia di Novara; Alessandro Cannavò, giornalista de “Il Corriere della Sera”; Silvia Del Pozzo, giornalista e Michele Perini, Presidente di Fiera Milano S.p.A..

2010     
Per iniziativa della Provincia di Novara e dell’Associazione Amici dei Navigli, si svolge ad Arona un importante convegno dedicato alla riapertura dell’idrovia dal lago Maggiore a Milano.
Viene presentato al pubblico e alla stampa il progetto preliminare di recupero della Conca di Viarenna e della sua riconnessione alla Darsena, realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo.
La mostra “In viaggio sui Navigli da Locarno a Milano” viene allestita presso lo spazio cultura Lem 1 della Fiera di Rho Pero durante la BIT-Borsa Internazionale del Turismo.
Attività 2010

2009
Riapertura del tavolo di Coordinamento dei ponti dei Navigli, in collaborazione con il Collegio degli ingegneri e degli Architetti di Milano.
L’Associazione Amici dei Navigli in collaborazione con l’Associazione Motonautica Venezia organizza la 4ª discesa dimostrativa per il recupero dell’ Idrovia Locarno – Milano – Venezia - Trieste. Durante la manifestazione, viene inaugurata all’aeroporto della Malpensa la mostra fotografico-illustrativa “In viaggio sui Navigli da Locarno a Milano”.
Si svolge al Centro Svizzero un convegno dal titolo “L’idrovia Locarno-Milano-Venezia. Un’opportunità per Expo 2015”.
Attività 2009

2008
Viene consegnato il premio “Conca di Leonardo” agli studenti delle Università milanesi che hanno svolto tesi sui Navigli.
Viene presentato presso la Casa dell’Energia, in collaborazione con la Fondazione AEM, il progetto di valorizzazione del Naviglio Grande tra Turbigo e Abbiategrasso.
E’ online il nuovo sito www.amicideinavigli.it
Attività 2008

2007
L’Associazione Amici dei Navigli in collaborazione con l’Associazione Motonautica Venezia ha organizzato la 3ª discesa dimostrativa per il recupero dell’ Idrovia Locarno – Milano – Venezia.
Attività 2007

2006    
Prima edizione del premio “Conca di Leonardo” conferito ai soggetti che hanno contribuito al recupero dei Navigli.
Attività 2006

2005     
Pubblicazione del volume “L’energia dei Navigli. Storia attualità e prospettive di recupero del più antico sistema di canalizzazione d’Europa”.

2003     
Prima discesa da Locarno a Venezia, passando per la Darsena di Milano. “In viaggio sui Navigli. Discesa in barca per il recupero turistico delI’idrovia. Locarno-Milano-Venezia. Passaggio a Nord Ovest”.
Redazione del progetto preliminare dei navigli e della navigazione da Locarno a Venezia, grazie al contributo della Fondazione Cariplo.

2003|2004     
Restauro e recupero funzionale della Conca Fallata come esempio-campione di recupero integrale delle conche dei Navigli e di utilizzo del salto d’acqua al fine di riprodurre energia. Completato nel 2004.

2003|2005     
Il restauro e il recupero funzionale della Conchetta del Naviglio Pavese come “cantiere sperimentale”. Completato nel 2005.

2003     
Progettazione di una imbarcazione di 60 posti, a pannelli solari e motore elettrico, che sarà realizzata grazie al contributo di AEM Spa.
Pubblicazione in 15.000 copie del CD “Il Naviglio Pavese”, commissionato dall’Associazione Naviglio Pavese, con il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

2002     
Ciclo di conferenze “La navigazione dal lago maggiore all’aeroporto intercontinentale della Malpensa”, presso il Comune di Arona e “In viaggio sui Navigli. Locarno-Milano-Pavia-Venezia”, al Centro Svizzero di Milano.
Sono state organizzate escursioni in bicicletta, lungo il Naviglio Grande con delle biciclette “speciali” le geo-bici, gentilmente prestate da GIS Italia srl, dotate di un computer di bordo con GPS, pannelli solari e in grado di “guidare” il ciclista “narrando” la storia dei Navigli.

2001     
Apertura della mostra “In viaggio sui Navigli. Locarno-Milano-Pavia- Venezia. 300 miglia di vie d’acqua” presso il Castello Visconteo di Pavia, a cui è stata accompagnata la pubblicazione del catalogo, e l’organizzazione di 4 conferenze tra Milano e Pavia.
“Il Naviglio Grande da Milano a Gaggiano”- guida turistica multimediale con illustrazione di tutti i componenti di interesse culturale, artistico e turistico che si trovano nel tratto Milano-Gaggiano.

2000     
E' stato varato il battello ecologico “Viscontea” per 24 passeggeri. Il Gruppo GS Supermercati, sponsor dell’iniziativa, l’Istituto per i Navigli | Associazione Amici dei Navigli e la Darsena di Milano S.r.l. (Società Armatrice) hanno presentato alla Pubblica Amministrazione, alla Stampa e alle Autorità la nuova imbarcazione silenziosa ed ecologica che effettuerà trasporto pubblico non di linea lungo il Naviglio Grande da Milano a Gaggiano e ritorno.
Premio speciale per l’anno 2000 dall’Associazione Internazione “Frontiera” – assegnazione della targa d’oro con la menzione d’onore per la valenza internazionale del progetto “Locarno-Milano-Venezia”.
L’Istituto per i Navigli | Associazione Amici dei Navigli ha il proprio sito: www.amicideinavigli.org.
Censimento dei lavatoi dei Navigli, sapientemente fotografati in bianco e nero da Toni Nicolini, da cui è nato il libro “I lavatoi dei Navigli di Milano” (Skira 2000),
L’Associazione, di concerto con la Zona 6, ha proposto al Comune di Milano il prolungamento dei giardini lineari lungo il Naviglio Grande nel tratto compreso tra il confine comunale e la Canottieri Milano.

1999     
Progetti di restauro e riuso per un insieme di attraversamenti preziosi, come il Ponte Mobile in ferro costruito ai primi del Novecento sul Naviglio Grande per la Richard Ginori
Nel corso dell’annuale cerimonia di assegnazione degli Ambrogini d’oro, Empio Malara ha ricevuto dal Sindaco di Milano una benemerenza civica per il lavoro svolto a favore del recupero e della valorizzazione dei Navigli di Milano.

1999|2003     
Dal 1998 si è instaurato uno stretto rapporto di collaborazione con il Comune di Gaggiano, esordita con la Manifestazione “Gaggiano in Colore” per festeggiare il restauro degli edifici prospicienti il Naviglio, proseguita con la progettazione dell’approdo per l’imbarcazione “Viscontea” (che è stato ultimato quest’anno –2003) e la realizzazione di manifestazioni, mostre e convegni ospitati dal Comune per sfociare nella predisposizione di una sede per l’associazione proprio di fianco al Comune.

L’Istituto per i Navigli | Associazione Amici dei Navigli ha proposto al Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano di istituire un Tavolo di Coordinamento per i Ponti dei Navigli.

1999     
La seconda conferenza “La navigazione da diporto e passeggeri dal Lago Maggiore a Milano e da Milano al Mare Adriatico”, a Locarno e Arona, ha suggellato la continuità del progetto e la collaborazione tra diversi Enti italiani e svizzeri.

1998     
L’Associazione ha presentato i progetti relativi al recupero dei Navigli e del turismo nautico nelle acque interne sull’idrovia Locarno – Milano - Venezia, con una serie di conferenze a partire dal 1998.

1996
L’Associazione Amici dei Navigli ha presentato, nel 1996, al Comune di Milano, Settore Arredo Urbano, la proposta di immissione delle acque nella Conca delle Gabelle in Via San Marco.
Viene realizzata la prima rassegna gastronomica “A tavola sui Navigli” in cui trenta tra i migliori ristoranti della zona dei Navigli hanno offerto i loro menu a prezzi ridotti.

1995     
Organizzazione di una serie di lezioni sulla “Civiltà dell’acqua” (1995) presso il Circolo Filologico Milanese.
Grazie al contributo della Fondazione Cariplo, l’Istituto per i Navigli | Associazione Amici dei Navigli ha censito tutti gli attraversamenti dei Navigli milanesi e pavesi presenti lungo i 140 km di Canali (Naviglio Grande, di Bereguardo, della Martesana, di Paderno e di Pavia) e ha realizzato di un’indagine conoscitiva sulla condizione delle sponde del Naviglio Grande, nel tratto da Milano al Parco del Ticino per consolidare e ricomporre le sponde del Naviglio secondo un disegno organico.
Si realizzano, su progetto di Gabriele D’Alì, due piccole imbarcazioni, da 6 posti ciascuna, tipo catamarano sponsorizzate da GS e Euromercato.
Assemblea danzante presso il Circolo Filologico Milanese, durante la quale è stato presentato il fumetto promosso dall’Associazione e realizzato da Sergio Bonelli Editore dal titolo “Se a Milano ci fosse il mare”.

1992     
La Regione Lombardia, su richiesta dell’Associazione, ha finanziato la realizzazione di un progetto campione di bonifica delle aree adiacenti l’alzaia del Naviglio Grande per la formazione di giardini lineari.

1990     
Viene “messa in campo” la squadra dei cinque Navigli (Grande, di Pavia, della Martesana, di Bereguardo e di Paderno), con la realizzazione di una mostra presso il Museo di Milano sul sistema dei Navigli incentrato sulla cerchia interna.

1989|1990     
La mostra e il volume “Milano & Navigli. Un parco lineare tra il Ticino e l’Adda” hanno esemplificato la proposta di realizzare lungo i Navigli Grande e della Martesana un parco lineare che connettesse la città ai Parchi del Ticino e dell’Adda.

1989     
Progetto di restauro del Palazzo Stampa da destinare ad Ecomuseo dei Navigli milanesi e pavesi.

1988     
Mostra “Passato, presente e… quale futuro per la cerchia dei Navigli?” dedicata alle diverse ipotesi di riapertura della Cerchia dei Navigli.

1987     
Anno Europeo dell’Ambiente, è stata presentata al Museo di Milano “Riscopriamo il naviglio in ciclo alzaia”, la seconda mostra propositiva per il recupero delle strade di servizio dei canali per itinerari ciclopedonali, con il patrocinio della Comunità Europea.

1986     
L’Associazione realizza, per il seicentesimo anniversario della costruzione del Duomo di Milano, uno studio presentato al Ministero dei Beni Culturali e Ambientali, cui ha fatto seguito la mostra “Naviglio e Duomo” e un catalogo dal medesimo titolo.

1985     
Viene inaugurato il battello “elf-Milano”, che effettua il servizio di navigazione sul Naviglio Grande promosso dal Comune di Milano, lungo 23,8 metri e 76 posti.
Il 7 maggio viene costituita con atto notarile l’Associazione Amici dei Navigli.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

COOKIE